Cultura|

Anche maggio è arrivato e ci ha portato un po’ di sole e un po’ di pioggia! Durante questi giorni dal tempo ballerino, vi proponiamo le ricorrenze più importanti di questo mese: la festa dei lavoratori e la festa della mamma. 

La festa dei lavoratori

Il primo maggio da più di 130 anni ricorre la festa dei lavoratori, curiosi di sapere perché proprio il primo giorno del mese? Questa data risale a una vicenda del 1886 avvenuta a Chicago, negli Stati Uniti d’America. In quel periodo i sindacati organizzarono uno sciopero generale noto come Haymarket Affair (letteralmente: la vicenda di Haymarket, il nome della piazza in cui si svolse lo sciopero) con l’obiettivo di ridurre a 8 ore la giornata di lavoro. Durante i giorni della manifestazione, iniziata appunto il primo maggio, sei protestanti furono uccisi dalle forze dell’ordine e il giorno successivo fu lanciata una bomba verso la polizia, che uccise sette agenti e ne ferì sessanta. La polizia rispose sparando sulla folla e uccidendo altri manifestanti. Negli anni successivi, otto anarchici, alcuni dei quali non presenti alla manifestazione del primo maggio, furono accusati di cospirazione e omicidio e quattro di essi furono condannati a morte.

In Italia abbiamo un’ulteriore ricorrenza legata a questa data: si tratta della strage di Portella della Ginestra. Si stava attuando una protesta pacifica in occasione della giornata dei lavoratori alla quale erano presenti alcuni uomini di Salvatore Giuliano, legato sia ai monarchici che alla mafia: iniziarono a sparare sulla folla e rimasero uccise dodici persone, tra le quali due bambini.

La festa della mamma

Questa festa è molto particolare e potremmo dire che è nata con due propositi. Il primo è di tipo religioso: la festa della mamma si celebra a maggio che è il mese solitamente dedicato alla figura della Madonna. A partire dal 1933 tale festa era celebrata il 24 dicembre, ma la Chiesa temeva che tale festa potesse mettere il Natale in secondo piano. Dopo la seconda guerra mondiale questa giornata non fu celebrata per alcuni anni. La festa della mamma fu reintrodotta l’8 maggio del 1953 da Raul Zaccari e Giacomo Pallanca con lo scopo principale di aumentare la vendita dei fiori che era fortemente diminuito durante la guerra. A partire dal 1958, la festa si celebra la seconda domenica di maggio. Nonostante le origini commerciali, questa giornata rimane comunque un’occasione per celebrare tutte le mamme!

La primavera

La primavera finalmente inizia a farsi sentire e Barga si sta riempiendo di fiori! Hai visto il nostro nuovo video a tema? Lo trovi proprio qui, buona visione!

— Articolo di Margherita Paolinelli

SITOGRAFIA

https://www.money.it/festa-della-mamma-perche-data-cambia-ogni-anno-curiosita (ultimo accesso 5/05/2022)

https://www.scuolissima.com/2020/05/maggio.html (ultimo accesso 5/05/2022)https://www.ilpost.it/2022/05/01/primo-maggio-festa-lavoratori-lavoro/ (ultimo accesso 5/05/2022)

Credit immagine di copertina: https://www.tripsite.com/bike-boat/tours/tulip-tour-amsterdam-to-bruges-11-day

Comments are closed.

Close Search Window